PATCH ADAMS e MICHAEL CHRISTENSEN

incontro epocale tra le due icone della clownterapia mondiale

 

Posti limitati

 


 

 

Iscriviti a entrambi i workshop a soli 100€ invece di 120€!
Posti esauriti per Patch Adams.
Restano posti per il solo workshop di Michael Christensen.

 


 

 

Posti limitati

 


 

MICHAEL CHRISTENSEN

 Sebbene sia un simbolo potente, indossare un naso rosso non è sufficiente per essere un clown dottore, né per accedere a un’unità di terapia intensiva, di trapianto di midollo osseo o un reparto di degenza.
Essere clown significa essere coraggiosi, mostrare le proprie vulnerabilità e scegliere di essere gentili, prima ancora di indossare il naso rosso.
Fare clownterapia richiede abilità e competenze: una consapevolezza periferica e situazionale molto sviluppate; la capacità di comprendere ciò che l’altro sta provando e di mettere da parte il proprio ego; di essere vulnerabili, autentici e gioiosi; di essere silenziosi, ascoltare ed essere semplicemente presenti.
Durante il workshop, Michael Christensen guiderà i partecipanti attraverso esercizi pratici che toccano tutti questi aspetti, celebrando le qualità uniche e gioiose di ognuno e connettendo i cuori di tutti attraverso lo spirito del gioco e della condivisione. Quindi, mettete il naso rosso temporaneamente in tasca e indossate il vostro io più autentico!

Nel 1985, il fratello di Michael Christensen, Kenneth, muore per un cancro al pancreas. Prima di morire, però, regala a Michael, che è un clown professionista, una vecchia valigetta da medico, pensando che possa essergli utile. E così è. Un anno dopo, Michael fonda l’Unità di Clownterapia del Big Apple Circus, inventandosi la professione di clown dottore.
Molti dei suoi programmi sono ancora attivi negli Stati Uniti, ma oggi Michael viaggia per sostenere e diffondere la clownterapia nel mondo.

 

Although it is a powerful symbol, putting on a big red nose is not enough to be a medical clown nor to be in an intensive care unit, a bone-marrow transplant unit, or an inpatient service floor.
To be a clown implies being brave, showing your vulnerabilities, and choosing to be kind, even without wearing a red nose. Clowning requires a diversity of skills: highly developed peripheral andsituational awareness; the ability to read what another person is feeling and set one’s ego aside; tobe vulnerable, authentic, and joyful; to be quiet, listen and simply be present. During the workshop, Michael Christensen will lead participants through practical exercises, which touch on all of these aspects, while celebrating the unique and joyful qualities of each individual  and connecting everyone’s hearts through the spirit of play and sharing. So, put temporarily the red nose in your pockets and bring your authentic selves!

In 1985, Michael Christensen’s brother, Kenneth, died of pancreatic cancer. Before passing, he gave Michael an old doctor’s bag, thinking his brother, the clown, might have use for it. Indeed he did.
Ayear later, Michael founded the Big Apple Circus Clown Care Unit, igniting the global profession of Healthcare Clowning. Many of his original programs still operate in the United State, but Michael travels all over the world to spread and support medical clowning.


PATCH ADAMS

 Il workshop è incentrato sull’importanza di elaborare una propria strategia basata sulla cura e sulla gentilezza, per amare se stessi, il pianeta e gli altri.
Patch fornisce spunti di riflessione sui motivi alla base del bisogno di questa strategia, che è proprio di ogni individuo, illustrandone dettagliatamente la concezione di amore e la teoria su cui si basa.
Sotto la guida del suo approccio pratico e con il suo aiuto, i partecipanti potranno progettare, esplorare e attuare la propria strategia di amore e gentilezza.
Durante il workshop, Patch Adams proporrà diversi esercizi per far sperimentare ai partecipanti come prendersi cura di sé e degli altri. Questa esperienza influenzerà positivamente sia il lavoro di clown d’ospedale e operatori sanitari, sia la vita quotidiana di tutti i partecipanti.
Imparerete ad agire secondo uno schema Intenzione – Prestazione – Conseguenze, per migliorare la propria vita e quella degli altri, e per rendere il rapporto con la natura più sano, consapevole e costruttivo.

Hunter Doherty “Patch” Adams è un medico americano e attivista per la pace, la giustizia e l’assistenza. Nel 1971 ha fondato il Gesundheit! Institute, un modello ospedaliero basato sull’integrazione tra ospedale e comunità, che è stato operativo per dodici anni. Patch è riconosciuto come uno dei creatori della clownterapia. Ogni anno organizza gruppi di clown volontari in visita negli ospedali con l’obiettivo di portare umorismo e cura a orfani, pazienti e alle persone di tutto il mondo.

 

This workshop is about the importance of having a strategy for loving yourself, the planet, and others based on caring and kindness.
Patch inquires about the drivers of the need for such a strategy that belongs to all individuals, and takes a close look at the conception of love and the theory on which it relies.
Following his practical approach and thanks to his help, each participant can design, explore and implement their strategy of love and kindness.
During the workshop, Patch Adams will propose different exercises to make all the participants experience how they care for themselves and others. This experience will positively affect the daily practice of medical clowns and health workers and all participants’ daily life. You will learn to act following an Intention – Performance – Consequences scheme, in order to better your own lives and that of others, and to make the relationship with nature more healthy, aware, and constructive.

Hunter Doherty “Patch” Adams is an American physician, and activist for peace, justice, and care. In 1971 he founded the Gesundheit! Institute, a pilot hospital integrating hospital and community, that has operated for twelve years. Patch is recognized as one of the originators of clown therapy. Every year he gathers groups of volunteering clowns to visit hospitals around the world, with the goal of bringing humor and care to orphans, patients, and people everywhere.